ITA | ENG | FRA

COMUNE DI MONSUMMANO TERME

MUSEO DELLA CITTÀ E DEL TERRITORIO

"Uno specchio della popolazione e della sua storia"

EMYA

Sulla via di Damasco - storie e paesaggi perduti in terra siriana

 

COMUNE DI MONSUMMANO TERME

Assessorato alla Cultura

Museo della Città e del Territorio

 

in collaborazione con Associazione di Promozione Sociale “Artumes”

Le Macchine Celibi” Soc. Coop.

COMUNICATO STAMPA

 

SULLA VIA DI DAMASCO.

STORIE E PAESAGGI PERDUTI IN TERRA SIRIANA”

Mostra fotografica di Maria Antonia Serafini

9 aprile – 5 giugno 2016

Le immagini che provengono oggi dalla Siria e che stanno diventando parte integrante del vivere quotidiano sono collegate a violenza, guerra ed emigrazione di massa.

Ma com'era questo paese appena sei anni fa? La mostra fotografica che il Museo della Città e del Territorio presenta a partire dal 9 aprile prossimo, raccoglie le fotografie scattate nel corso di un viaggio d'istruzione condotto Maria Antonia Serafini assieme a studenti, ricercatori e docenti dell'Università degli Studi di Firenze nel settembre del 2010, pochi mesi prima dell'inizio dei moti e dei conflitti che ancora oggi interessano il territorio siriano.

L'esposizione, in collaborazione con l'Associazione di Promozione Sociale “Artumes” e “Le Macchine Celibi” Soc. Cooperativa,ha come obiettivo quello di far conoscere un territorio lontano, ricco di storia, cultura e tradizioni.

 

Il percorso espositivo sarà articolato in varie “sezioni” quali, paesaggi culturali e antichità, tradizioni e vita quotidiana, volti e incontri speciali.

Ogni sezione sarà corredata da opportune spiegazioni e ogni immagine fotografica sarà integrata con didascalie.

 

L'inaugurazione, ad ingresso libero, è prevista per sabato 9 aprile 2016 alle ore 17.30 con l'intervento della professoressa Stefania Mazzoni docente di Archeologia e storia dell'arte del Vicino Oriente antico presso l'Università degli Studi di Firenze. Per questa occasione l'Associazione “Artumes”, in collaborazione con la Cooperativa “Le Macchine Celibi”, sarà disponibile per una visita guidata alla mostra.

 

La mostra resterà aperta fino al 5 giugno 2016 con i seguenti orari: lunedì 9.00 -12.00 – da mercoledì a venerdì 16-19; sabato e domenica 9.00-12.00/16-19; chiuso il martedì

 

 

Per informazioni: Museo della Città e del Territorio - Tel. 0572/95 44 63 - 329 3605964

www.museoterritorio.it - m.giori@comune.monsummano-terme.pt.it

Maria Antonia Serafini

Laureata in Archeologia presso l'università degli Studi di Firenze, completa il suo percorso formativo con il conseguimento del diploma di Specializzazione in Beni Archeologici.

Dal 2003 partecipa a varie campagne di scavo e collabora con enti pubblici e privati nel campo della divulgazione. Attualmente collabora con il Museo della Città e del Territorio e il Museo di Arte Contemporanea e del Novecento MAC,N di Monsummano Terme.

Dal 2013 è socio fondatore e presidente dell'Associazione di Promozione Sociale "Artumes", attiva nel settore culturale.

 

Stefania Mazzoni

 

Ordinario di Archeologia Fenicio-Punica e poi di Archeologia e storia dell’arte del Vicino Oriente antico dal 2001, ha insegnato dal 1975 all’Università di Pisa tenendovi i corsi di Archeologia e storia dell’arte del Vicino Oriente antico, Archeologia fenicio-punica e Preistoria e protostoria del Vicino Oriente.

Dal 2006 insegna presso l’Università di Firenze.

Nel quadro di vari progetti di cooperazione italo-siriana (programma europeo MEDA, convenzione università Pisa-Damasco, progetto Regione Toscana) ha organizzato corsi universitari e seminari di archeologia e archeometria in Siria, presso l’Università di Damasco, la Scuola di Archeologia e il Museo di Idlib della Direzione delle Antichità e dei Musei di Siria, l’Istituto Italiano di Cultura. Ha organizzato diversi incontri internazionali e tenuto conferenze e seminari presso diverse istituzioni e università americane, europee e in Medio Oriente.

 

Le sue ricerche si sono orientate sull’analisi sia di temi generali, quali la formazione delle società complesse del Levante tra fase Calcolitica ed Età del Bronzo e l’affermazione e sviluppo della cultura luvio-aramaica nell’età del Ferro, sia di materiali specifici e diversi, dalla ceramica alla glittica, agli avori. Lo studio di aspetti di cultura materiale, particolarmente collegati ad attività di scavo, le ha permesso di creare, sulla base di contesti archeologici noti del Levante settentrionale, una periodizzazione specifica dell’età del Ferro Siro-Fenicio (Ferro IA,B,C, IIA,B, III).

Ha partecipato dal 1968 agli scavi dell'Università di Roma a Ebla, Tell Fray, Tell Tuqan e Tell Afis e alle missioni dell’Università di Firenze nello Yemen del Nord.

Dirige dal 1986 un programma di scavi e survey a Tell Afis e nella sua regione.

Dirige dal 2008 un progetto di prospezione e scavi a Ushakli Höyük nell’Anatolia centrale.

 




News e Eventi

RESTA IN CONTATTO

Museo della città e del territorio
Piazza Ferdinando Martini 1
Monsummano Terme PISTOIA
tel. +39 0572 959 500 | +39 0572 954 463
museoterritorio@ comune.monsummano-terme.pt.it
museoterritorio
RSS

@ NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su eventi e novità del museo.

 
Comune di Monsummano TermeProvinciasmv

© Museo delle Città e del Territorio- Comune di Monsummano Terme Piazza IV Novembre 75/h Monsummano Terme (PT) P.I. 00363790478: Privacy -Cookies - Crediti