MUSEO della CITTA e del TERRITORIO, comune di Monsummano terme
Special commendation cartoline

"Uno specchio della popolazione e della sua storia"

Primo Piano

Newsletter

Il servizio aggiorna via email sulle iniziative del museo.
Iscriviti ››

PERSEGUITATI

UN APPUNTAMENTO AL MUSEO DELLA CITTÀ E DEL TERRITORIO PER CELEBRARE LA GIORNATA DELLA MEMORIA
SPUNTI PER RIFLETTERE SU PERSECUZIONE E LEGGI RAZIALI E PER CONOSCERE LA CULTURA EBRAICA

Il Museo della Città e del Territorio partecipa come ogni anno al “Giorno della Memoria” proponendo due percorsi paralleli visitabili sia nei consueti orari di apertura sia, su appuntamento, in orari extra apertura.

Com’è noto la Repubblica italiana, con la Legge n. 211 del 2000, riconosce il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Il Museo ha fatto proprie le finalità di questa legge con la quale si è inteso incentivare momenti di conoscenza e di riflessione per conservare la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e dell’Europa, ed operare affinché simili eventi non possano mai più accadere.

I due percorsi proposti dal Museo offrono quindi spunti di riflessione e di dibattito per approfondire i tragici avvenimenti legati alla persecuzione, verificatisi anche a Monsummano e nella provincia di Pistoia, e occasioni di conoscenza e di approfondimento di diverse culture per superare barriere ed incomprensioni.

Il primo percorso è dedicato alla cultura ebraica illustrata nella mostra “La cultura e le tradizioni del popolo ebraico” curata della Comunità ebraica di Firenze e realizzata in collaborazione con Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso e la Diocesi di Pescia, il secondo invece è dedicato a quanti, per ideologia o religione furono “Perseguitati”; una serie di appunti, dati, elenchi che, grazie alla collaborazione dell’Istituto Storico della Resistenza di Pistoia, ci permettono di approfondire quelli che furono gli effetti delle leggi razziali del 1938 nella provincia di Pistoia, con indicazione di numeri, biografie e nominativi degli ebrei arrestati in provincia, anche a Monsummano e in Valdinievole, e deportati nei lager.

La mostra resterà aperta dal 24 al 31 gennaio 2007 e sarà integrata da un incontro-conferenza che si terrà domenica 28 gennaio 2007 alle ore 15.30 con il Dott. Sandro Servi che parlerà di cultura ebraica.

Archivio notizie e eventi


Museo della città e del territorio - Osteria dei Pellegrini
P.zza F. Martini 51015 Monsummano Terme (PT)